Angelino Alfano e la fine di NCD

Angelino Alfano e la fine di NCD

Alla fine Angelino Alfano ha staccato la spina alla sua creatura politica nata dalla scissione con Forza Italia e Silvio Berlusconi.

Quindi dopo la separazione dall’Unione di Centro (Udc) e la fine del progetto di Area Popolare è il turno del Nuovo Centro Destra (Ncd).

L’annuncio della dipartita del Nuovo Centro Destra (Ncd) è stato dato dallo stesso Ministro degli Esteri, Angelino Alfano durante un’intervista al Tg1 che sarà mandata in onda stasera.

Ecco la dichiarazione di Angelino Alfano (Tramite Huffington Post Italia): “Noi vogliamo dare una casa ai moderati italiani. Chi sono i moderati italiani? Milioni e milioni di italiani che non vogliono allearsi con Salvini e non vogliono neanche, perché non sono di sinistra, allearsi con il Partito democratico. Non saremo da soli e, dal 18 marzo, noi diremo che l’esperienza del Nuovo centrodestra si conclude con degli ottimi risultati, ma che adesso dobbiamo unirci con altri, per riuscire a centrare l’obiettivo di dare finalmente una casa comune ai moderati liberali popolari italiani”.

Quindi addio al Partito Democratico e Matteo Renzi e benvenuti Forza Italia e Silvio Berlusconi. Possiamo definirlo il classico ritorno di fiamma ma non c’è rosa senza spine. Il problema di un’eventuale alleanza tra Angelino Alfano e Silvio Berlusconi è il terzo incomodo di nome Matteo Salvini.

Ecco quanto affermato dal Ministro degli Esteri, Angelino Alfano (Tramite Huffington Post Italia): “E’ inconciliabile, quindi la risposta è semplice. Loro vogliono uscire dall’Europa, noi vogliamo cambiare l’Europa, difendendo le grandi conquiste di questi decenni a cominciare dalla pace e dalla sicurezza, dobbiamo rilanciare per esempio costruendo un sistema di comune difesa europea rispetto ai rischi che vengono dal fronte sud del mondo, ma rilanciando, non scappando rispetto all’Europa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*