Francia Le Pen addio matrimonio egualitario

Francia Le Pen addio matrimonio egualitario

La campagna elettorale per le Presidenziali francesi 2017 è entrata nel vivo. Il 23 aprile si terrà il primo turno e il 7 maggio il secondo turno che darà alla Francia il suo nuovo Presidente della Repubblica.

Tra i candidati in corsa alla carica di Presidente della Repubblica francese c’è l’erede della dinastia del Front National (Estrema destra), Marine Le Pen che non ha perso tempo a dare il suo appoggio alle lobby anti-LGBT.

Nei suoi 144 punti di Governo, troviamo il numero 87 che prevede delle “nuove” unioni civili tra persone dello stesso sesso che andranno a “sostituire” la Legge del 2013 sui matrimoni egualitari. Uno stratagemma per cancellare definitivamente il matrimonio egualitario e i diritti civili per i cittadini LGBT.

La norma (Nel caso di una vittoria di Marine Le Pen) non sarà retroattiva, quindi i matrimoni egualitari celebrati prima delle “nuove” unioni civili resteranno valide, purtroppo alle nuove generazioni sarà negato questo diritto.

Gayburg, che riporta la notizia, fa notare che la campagna elettorale presidenziale di Marine Le Pen (Front National) oltre a voler cancellare il matrimonio egualitario e porre il divieto alle coppie gay di poter avere dei figli, cerca con squallidi mezzi di recuperare dei voti (Pochi) dal bacino LGBT affermando che loro combattono il terrorismo di matrice islamica per difendere anche i cittadini francesi LGBT dall’omofobia islamica, in fin dei conti per lo loro, l’omofobia cristiana non esiste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*