L’uragano Matthew una punizione contro i gay

L’uragano Matthew una punizione contro i gay

In questi giorni nei Paesi dell’America centrale (Tra cui Cuba, Haiti e Stati Uniti d’America) si sta abbattendo ‘uragano denominato Matthew che ha già fatto oltre 400 morti, portando distruzione e disperazione.

Lo stesso Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama ha invitato gli abitanti della Florida a lasciare le proprie abitazioni per non rischiare di perdere la vita a causa dell’uragano.

Purtroppo però esistono personaggi che pur di fomentare l’odio razziale e omofobo non si fermano neppure davanti alla morte di centinaia di persone innocenti.

uragano

Andrew Bieszad, editorialista presso il sito statunitense “Shoebat” (Sito di matrice integralista cristiano) ha dichiarato che l’uragano Matthew è la punizione divina scatenata da Dio per punire i “sodomiti”.

Ecco quanto dichiarato da Andrew Bieszad: “Ci sono molti abitanti della Florida conservatori e religiosi, ma anche una quantità enorme di sodomiti, con attività immorali. Ogni volta che gli ebrei erano disobbedienti a Dio, nell’Antico Testamento, lui inviava loro punizioni, spesso sotto forma di disastri naturali […] Anche se non tutte le catastrofi naturali sono sinonimo di “peccato”, le sacre scritture fanno chiaramente intendere che può essere così. E noi sappiamo che la Florida è uno Stato infettato dal peccato, soprattutto in città come Miami ed Orlando, che sono veri e propri covi di sodomia. Sia Orlando che Savannah terranno parate dell’orgoglio sodomita questo mese, e questo uragano è un segno dell’ira di Dio contro di noi, per il nostro ostinato atteggiamento verso il peccato e il rifiuto di pentirsi dalla nostra malvagità”.

L’amore di Dio verso il prossimo secondo gli estremisti.

Tramite Gayburg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*