Senatore Pepe e il “Complotto” massonico a Londra

Senatore Pepe e il “Complotto” massonico a Londra

A pochi giorni dal drammatico attentato terroristico alla sede del Parlamento britannico (Westminster) a Londra è uscita la prima teoria complottistica “Made in Italy”. Il Senatore del Gruppo Misto (Ex Movimento Cinque Stelle) Bartolomeo Pepe ha pubblicato nella sua pagina personale di Facebook, la prova che dietro l’attentato di Londra ci sia un complotto massonico.

La prova del complotto massonico consiste in una foto di un elicottero della Croce Rossa britannica, durante le operazioni di soccorso, in cui si vedono il logo dorato della Massoneria (Squadra e compasso) e la scritta “Massoneria di Londra”.

Quindi da queste “prove”, dietro l’attentato terroristico a Londra ci sarebbe la Massoneria britannica. Un classico della complottistica mondiale, organizzato dalla Massoneria.

Il Senatore Bartolomeo Pepe non è nuovo a queste proclami ma la sua teoria complottistica massonica è stata smontata da un commentatore del post e l’Huffington Post Italia svela il reale motivo della presenza della “Squadra e compasso”.

Il logo della Massoneria (e la scritta cubitale “Massoneria di Londra”) – è presente – perché nel gennaio 2016 la Massoneria di Londra ha contribuito al suo acquisto con una donazione di 2 milioni di sterline. Niente di nuovo. Niente di segreto”.

Bastava visitare il sito ufficiale del servizio di elisoccorso di Londra per scoprire la donazione della Massoneria britannica per l’acquisto del mezzo di soccorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*