Sondaggio la base Dem contro la scissione

Sondaggio la base Dem contro la scissione

La battaglia interna al Partito Democratico tra la maggioranza (Matteo Renzi) e la minoranza (Pier Luigi Bersani) si fa sempre più aspra e la parola scissione non è più un tabù da entrambe le parti.

Una guerra senza esclusione di colpi e accuse reciproche. Secondo le ultime NOTIZIE, la minoranza sarebbe spaccata al suo interno, mentre Matteo Renzi prosegue per la sua strada.

Ufficializzando le sue dimissioni dalla carica di Segretario Nazionale del Partito Democratico ha messo in moto la macchina del Congresso Nazionale e della sua ricandidatura e possibile rielezione.

L’Huffington Post Italia pubblica un sondaggio di Scenari Politici, in cui la maggioranza del popolo Dem è contraria alla scissione (64%) e inoltre, si può notare che il Partito Democratico non perde voti, anzi sale dello 0,3% (29,1%) restando il primo Partito, seguito a BREVE distanza dal Movimento Cinque Stelle al 26,1% (-0,3).

SECONDO LEI E’ UN BENE CHE?

• Il Partito Democratico resti uniti 64%
• Si arrivi ad una scissione 32%
• Non sa 4%
INTENZIONI DI VOTO

• Centrosinistra – 32%
Partito Democratico 29,1% (+0,3)
Altri Centrosinistra 2,9% (+0,2)
• Movimento Cinque Stelle – 26,1%
Movimento Cinque Stelle 26,1% (-0,3)
• Centrodestra – 33,7%
Forza Italia 13,8% (+0,2)
Lega Nord 13,2% (-0,2)
Fratelli d’Italia AN 4,5% (+0,6)
Altri Centrodestra 2,2% (-0,3)
• Sinistra – 4,2%
Sinistra Italiana 3,7% (-0,3)
Partito della Rifondazione Comunista 0,5% (=)
• Centro – 2,5%
Area Popolare (Ncd – Udc) 2,5% (-0,6)
• Altri Partiti – 1,5% (+0,4)

SECONDO LEI QUALE POTREBBE ESSERE UNA MEDIAZIONE POSSIBILE?

• Congresso a maggio a scadenza naturale 46%
• Congresso in estate e voto in autunno 43%
• Renzi candidato Premier senza primarie e voto di Congresso a scadenza naturale 11%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*