Crea sito

Ascoli Piceno: “Sono Nazista, i gay non possono entrare”

Ascoli Piceno: “Sono Nazista, i gay non possono entrare”

Aggressione omofoba in un bar di Ascoli Piceno. Un barista ha aggredito verbalmente un cliente con queste parole: “Sono nazista, i gay non devono entrare”.

L’aggressione è avvenuta poco dopo la mezzanotte del 4 gennaio scorso in un bar del centro. Raniero Bertoni (54 anni), bibliotecario comunale si sarebbe recato presso il locale ‘Delle Caldaie’ in Piazza Cantalamessa per una consumazione, quando è stato aggredito verbalmente dal barista.

Barista che si è definito ‘nazista’

Raniero Bertoni ha denunciato l’accaduto alla Questura di Ascoli Piceno nella tarda mattinata del 5 gennaio.

Secondo quanto riportato nella denuncia, il barista era a conoscenza dell’orientamento sessuale di Bertoni che sarebbe stato vittima di altri casi di omofobia, alcuni accaduti nei pressi del locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.