“Dannazione Che buono” Fa infuriare Gruppo Religioso anti-LGBT+

“Dannazione Che buono” Fa infuriare Gruppo Religioso anti-LGBT+

“Dannazione Che buono” Fa infuriare Gruppo Religioso anti-LGBT+. Potrà sembrare strano ma purtroppo è la triste realtà.

Negli Stati Uniti d’America l’American Family Association (Gruppo religioso evangelico) ha lanciato una petizione di protesta tramite il suo sito One Million Moms che il Southern Poverty Law Center ha inserito nella lista dei gruppi e associazioni anti-LGBT+ e che fomentano l’odio.

L’American Family Association non è nuova a questo tipo di azioni come le petizioni online e il boicottaggio nei confronti di aziende ‘colpevoli’ di attività pro-LGBT+.

Maggio 2019 AFA contro la PBS.

L’emittente statunitense PBS (Azienda no-profit che rappresenta 349 stazioni televisive pubbliche nazionali) è finita nel mirino dell’AFA perché ha trasmesso un episodio della serie animata ‘Arthur’ in cui era rappresentata una celebrazione di un matrimonio gay. Per questa ragione è stata accusata di ‘glorificare lo stile di vita omosessuale’.

Agosto 2019 AFA contro Whole Foods

In questo caso, il marchio Whole Foods è finito al centro della contestazione per aver ospitato un evento sulla storia della Drag Queen.

E l’ultima loro battaglia? Ebbene, come dicevamo l’AFA ha creato una petizione di protesta e questa volta la sua furia si è scagliata contro Burger King e tutto per una frase in un suo spot.

“Dannazione Che buono”

Questa la frase, anzi la parola maledetta con la D che ha scatenato le truppe dell’American Family Association però lo spot è andato in onda ad agosto scorso mentre la reazione di protesta è di gennaio 2020.

Indignazione a scoppio ritardato… e di ben 5 mesi! Quando l’odio pur di odiare si rende ridicolo!

Piccola curiosità. La petizione contro Burger King è stata firmata da oltre 10mila persone e se le stime di 1 milioni di aderenti fossero reali, questo significherebbe che solo l’1% ha firmato.

Suggerisci una correzione

RISCATTI by A.J.Reed
Trama: Amore e Odio. Vita e Morte. Omosessualità e Omofobia. Queste le parole chiavi del romanzo di “RISCATTI”. Stati Uniti d’America. Il fanatismo razziale di un’associazione statunitense sconvolgerà le vite di un gruppo di amici portandoli a confrontarsi con il loro lato oscuro. Un fanatismo che condurrà un padre a desiderare la morte del suo stesso figlio, ritenuto “contro natura”. L’amore di due giovani ragazzi, spezzato dall’omofobia, riuscirà nella sua tragedia a riscattare uno dei loro aguzzini.

Per acquistare libro Riscatti

Per acquistare E-Book Riscatti 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.