“Dimostra di essere uomo” e costringono il figlio a prove umilianti

“Dimostra di essere uomo” e costringono il figlio a prove umilianti

Maltrattamenti e omofobia ai danni del figlio

L’omofobia è sempre più presente all’interno delle famiglie italiane. E i casi in cui sono coinvolti dei minori sono in forte aumento come del resto le denunce. L’ultimo caso – dopo quella della 16enne portata da un esorcista per renderla eterosessuale – vede una coppia di genitori infierire in maniera violenta nei confronti del figlio dopo essere venuti a conoscenza della sua omosessualità.

Torino, 16enne portata da un prete per renderla eterosessuale

La vittima si è fatto avanti denunciando presso lo sportello psicologico della scuola i soprusi inflitti dai propri genitori come ad esempio le corse notturne per allenarsi ‘come un vero uomo’ o la lettura del suo diario personale in pubblico con il solo obbiettivo di umiliarlo.

Tra i genitori, l’aguzzino – secondo la testimonianza della vittima – era il padre, mentre la madre si limitava ad assecondarlo. Padre e madre continuano a difendersi, accusando il figlio di essere ‘confuso’ in fatto di sessualità e che sarebbe stato lui a distorcere la realtà dei fatti. Loro, secondo il loro pensiero, lo stavano aiutando a non fare decisioni impulsive e a ‘contemplare’ l’eterosessualità.

E le corse notturne? Punizioni per avere giocato fino a tardi alla Playstation.

Stati Uniti, via libera nei passaporti l’opzione X

Attualmente l’adolescente si trova presso una comunità per minori allontanati dalle famiglie dove si sente finalmente a proprio agio e libero di vivere la sua identità come meglio crede.

Suggerisci una correzione


In vendita su AMAZON

Ebook a 0.99 euro

Copertina rigida a 19.24 euro

Copertina flessibile a 12.48 euro

Clicca qui per acquistarlo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.