Egitto sempre più omofobia di Stato

Egitto sempre più omofobia di Stato

In Egitto la repressione governativa nei confronti dei cittadini LGBT potrebbe generare una Legge discriminatoria e repressiva mai vista prima di oggi. Una Legge anti-gay che oltre a punire ogni tipo di rapporto tra persone dello stesso sesso, punirebbe con pene detentive di un minimo di 5 anni di carcere qualsiasi sostegno alla lotta dei diritti civili LGBT.

Se questa Legge dovesse essere approvata, anche l’esposizione pubblica della bandiera Rainbow simbolo del movimento LGBT potrebbe costare il carcere. Questa decisione è stata presa dal Governo egiziano dopo il caso della retata al concerto di un gruppo libanese (Il cantante del gruppo è apertamente gay) che si è tenuto nella capitale, Il Cairo.

Retata causata dall’esibizione della bandiera Rainbow. Retata che è costato l’arresto di più di 60 cittadini con l’accusa di ‘incitamento alla dissoluzione e all’omosessualità’.

La Primavera Araba si sta lentamente trasformando in una dittatura religiosa peggiore del regime precedente.

Precedente A.A.A. Cercasi Principe Azzurro Successivo Isole Bermude cancellato il matrimonio egualitario

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.