Guatemala, pene maggiori contro l’aborto e divieto matrimoni gay

Guatemala, pene maggiori contro l’aborto e divieto matrimoni gay

Alla fine sono state inasprite le pene contro l’aborto

Il Congresso del Guatemala ha votato con 101 voti a favore e solo 8 contrari all’inasprimento delle pene detentive contro le donne che abortiscono. Inoltre sono stati vietati per Legge anche i matrimoni tra persone dello stesso sesso e imposto il divieto nelle scuole dell’educazione alla diversità sessuale.

Florida passa la Legge ‘Don’t Say Gay’ che vieta di parlare nelle scuole di orientamento sessuale

Le pene per le donne che decidono di abortire saranno di 10 anni di reclusione e secondo fonti, a causa di questa Legge molte donne sono state incarcerate con l’accusa di omicidio anche per aborti spontanei come il caso di Evelyn Hernández come riportato dal sito Gayburg.

La donna, 21 anni dopo essere stata vittima di uno stupro di gruppo è rimasta incita per poi subire un aborto spontaneo che l’ha fatta condannare a 30 di carcere con l’accusa di omicidio.

Il Governatore dello Stato dello Utah pone il veto al divieto di sport per i giovani trans

Non solo le donne ma anche i medici e gli operatori sanitari rischiano una condanna a 12 anni di carcere se venissero denunciati o scoperti ad aiutare le donne ad abortire. L’aborto resterà ‘legale’ sono nel caso in cui la vita della madre sia in pericolo.

Suggerisci una correzione


In vendita su AMAZON

Ebook a 0.99 euro
Copertina rigida a 19.24 euro
Copertina flessibile a 12.48 euro

Clicca qui per acquistarlo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.