Crea sito

Il Ranch di terapie riparative chiuderà definitivamente

Il Ranch di terapie riparative chiuderà definitivamente

Il Ranch di terapie riparative chiuderà definitivamente. Negli Stati Uniti d’America il Ranch di terapie riparative per ‘aiutare’ i gay a diventare eterosessuali chiuderà i battenti entro il 2021. E tutto questo grazie a Gay Star News che si è occupato del caso dal 2012, scoperchiando le attività di quel particolare Ranch.

Leggi anche: Instagram mette al bando le terapie riparative LGBT+

Il Pastore Raymond Bell e sua moglie gestiscono (Ancora per poco) nello Stato della Virginia il Ranch ‘Overcoming Adversity Through Silence’ dove si praticavano terapie con l’utilizzo dei cavalli con l’obiettivo di insegnare agli uomini a essere più virili e maschi così da curarli dall’omosessualità.

Secondo il pensiero del Pastore Bell l’omosessualità non è una ‘malattia’ ma uno ‘stile di vita’ che può essere modificato, semplicemente seguendo determinate terapie di comportamento.

Leggi anche: La Germania vieta le terapie riparative sui minori

Ai suoi sostenitori, Bell ha inviato una e-mail in cui spiegava le ragioni della chiusura del suo Ranch di terapie riparative. Possiamo leggere che nel 2021 scadrà il contratto di locazione della struttura e ancora oggi non sono riusciti a trovare una nuova locazione. Inoltre ha incolpato la crisi economica da Covid19 che ha colpito gli Stati Uniti d’America e così la decisione di chiudere l’intera struttura.

A questo punto, lui e la moglie metteranno in vendita l’intera mandria di cavalli e cesseranno l’attività prima della scadenza del contratto di locazione.

Suggerisci una correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.