Monica Cirinnà pensa a Roma

Monica Cirinnà pensa a Roma

Monica Cirinnà, Deputata del Partito Democratico e madrina della Legge sulle Unioni Civili in Italia sta pensando a Roma

Le forze politiche stanno già affilando le armi per la conquista della Capitale. E se il Movimento Cinque Stelle ha deciso di puntare sull’usato sicuro del Sindaco uscente Virginia Raggi ma sarà una corsa solitaria, infatti, il Partito Democratico ha respinto l’idea di appoggiare.

I Dem hanno così deciso di organizzare le primarie per la scelta del candidato alla carica di Sindaco di Roma cui prenderà parte anche Monica Cirinnà come riportato da La Repubblica. Anche se la data ufficiale non è stata ancora ufficializzata.

Leggi anche >>> Brescia, aggredito a causa del giubbotto ‘troppo gay’

Io non cerco poltrone né uno stipendio. Trovo anzi pericolosa la spasmodica caccia fatta nelle segrete stanze al candidato magico, che qualcuno chiama di prima fascia, ritenendo possa essere l’unto dal Signore. Sono una donna libera e come tale intendo correre alle primarie, se ci saranno, per mettere al servizio di Roma 20 anni trascorsi in consiglio comunale e 7 in Senato”.

Leggi anche >>> “Non voglio che mio figlio venga curato da un degenerato” una mamma a un medico

Manutenzione e rigenerazione. Lavoro e sviluppo. Visione e futuro’. Queste le parole d’ordine della Cirinnà per la sua campagna elettorale per la Capitale. E lancia una frecciatina contro l’amministrazione a 5Stelle: “Mortificati dal M5S che ha spento Roma, cancellandola da tutti gli eventi internazionali. A cominciare dalle Olimpiadi

Suggerisci una correzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.