Torino aggressione omofoba ai danni di un 53enne

Torino aggressione omofoba ai danni di un 53enne

Purtroppo il 2019 nasce all’insegna dell’omofobia. A Torino un 53enne, Leonardo Raineri (Invalido civile con un recente intervento chirurgico al cuore) è stato vittima di una aggressione omofobica con calci, pugni e insulti da parte di una decina di giovani condomini.

L’aggressione è avvenuta il 2 gennaio scorso in un condominio alla periferia di Torino.

La notizia è riportata dal sito GayNews.it e da altre testate giornalistiche nazionali.

Intervistato ecco cosa ha dichiarato: “Sono sotto shock, barricato in casa. Gli attacchi di panico mi stanno attanagliando. Come se non bastasse, ieri, una decina di persone, per lo più madri e familiari dei miei aggressori, hanno iniziato a urlare nel cortile dello stabile: -Ricchione, scendi. Te la facciamo vedere noi-. Un incubo, che spero possa presto terminare”.

Violenza causata da una sigaretta. Un gruppo di giovani, avrebbe chiesto a Leonardo Raineri se aveva una sigaretta e alla sua risposta negativa si sono scagliati contro di lui con inaudita violenza.

Leonardo Raineri è stato trasportato presso l’ospedale Le Molinette.

E’ stato poi dimesso con una prognosi di 30 giorni con lesioni multiple, ecchimosi e frattura del setto nasale.

Pestaggio omofobo avvenuto nella totale indifferenza degli altri condomini.

Precedente Brasile Il Presidente Bolsonaro cancella i diritti LGBTI Successivo A Grey’s Anatomy il primo ruolo gay asiatico

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.