Crea sito

Via libera in Canada al Memoriale per vittime LGBT+

Via libera in Canada al Memoriale per vittime LGBT+

Via libera in Canada al Memoriale per vittime LGBT+. Nel 2017 il Premier canadese Justin Trudeau si scusò pubblicamente delle ‘purghe’ statali che colpirono i dipendenti governativi LGBT+. In quell’occasione, ricordando la vicenda non riuscì a trattenere le lacrime.

‹‹ Un’epurazione che è durata decenni e resterà per sempre un tragico atto di discriminazione da parte del governo verso i propri cittadini, che hanno perso la dignità, le carriere o hanno visto i loro sogni e le loro vite spezzate. È con vergogna, tristezza e profondo rammarico per le cose che abbiamo fatto che oggi sono qui e dico: abbiamo sbagliato, ci scusiamo, mi dispiace, ci dispiace››

Adesso la notizia della realizzazione di un Memoriale in ricordo delle vittime dal costo di 8 milioni di dollari (Circa 4,7 milioni di euro) che dovrebbe essere inaugurato entro il 2024.

La sua sistemazione? A Ottawa davanti alla Corte Suprema e al Parlamento. In ricordo perenne delle atrocità subite dai dipendenti governativi LGBT+.

Tra gli Anni ’40 e gli Anni ‘90, il Governo canadese ha dato la caccia ai dipendenti statali LGBT+ considerati in quel periodo una minaccia alla sicurezza Nazionale. E quindi dovevano essere scovati e messi di fronte a due scelte: Licenziamento immediato o trattamento psichiatrico per essere ‘curati’.

Caccia alle streghe che causò un’impennata di suicidi tra la comunità LGBT+ canadese.

Suggerisci una correzione

RISCATTI by A.J.Reed
Trama:
Amore e Odio. Vita e Morte. Omosessualità e Omofobia. Queste le parole chiavi del romanzo di “RISCATTI”. Stati Uniti d’America. Il fanatismo razziale di un’associazione statunitense sconvolgerà le vite di un gruppo di amici portandoli a confrontarsi con il loro lato oscuro. Un fanatismo che condurrà un padre a desiderare la morte del suo stesso figlio, ritenuto “contro natura”. L’amore di due giovani ragazzi, spezzato dall’omofobia, riuscirà nella sua tragedia a riscattare uno dei loro aguzzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.