Crea sito

A 6 anni ripreso perché gioca con le bambole: “Non sono una mamma, sono un papà”

A 6 anni ripreso perché gioca con le bambole: “Non sono una mamma, sono un papà”

A 6 anni ripreso perché gioca con le bambole: “Non sono una mamma, sono un papà”. A soli 6 anni risponde in maniera esemplare a un uomo che l’aveva ripreso perché giocava con una bambola.

Leggi anche: Sports Illustrated e la modella transgender Valentina Sampaio

Ma giochi con le bambole? Sei un maschio dovresti giocare con i soldatini”. Questo il commento rivolto a un bambino di 6 anni da un anziano mentre giocava tranquillamente nel parco di Anzio.

Il bambino non si è scomposto più di tanto, anzi tutto il contrario come riportato dalla pagina Facebook ‘Giuda senza patente’ ideata da Danilo Marzano per combattere ogni forma di discriminazione di genere.

Leggi anche: Calcio femminile Andressa Alvesè della Roma ha sposato la sua compagna

Ma io sono il papà, mica la mamma. Lui è mio figlio e si chiama Mario”.

Giovanni ha 6 anni e sta giocando con il suo Cicciobello. Passa un signore anziano lo guarda e gli dice:"Ma giochi con…

Gepostet von Guida senza patente am Dienstag, 7. Juli 2020

Suggerisci una correzione

RISCATTI by A.J.Reed
Trama:
Amore e Odio. Vita e Morte. Omosessualità e Omofobia. Queste le parole chiavi del romanzo di “RISCATTI”. Stati Uniti d’America. Il fanatismo razziale di un’associazione statunitense sconvolgerà le vite di un gruppo di amici portandoli a confrontarsi con il loro lato oscuro. Un fanatismo che condurrà un padre a desiderare la morte del suo stesso figlio, ritenuto “contro natura”. L’amore di due giovani ragazzi, spezzato dall’omofobia, riuscirà nella sua tragedia a riscattare uno dei loro aguzzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.