La Florida contro Topolino e la matematica

La Florida contro Topolino e la matematica

Il governatore repubblicano e ultraconservatore, Ron DeSantis procede spedito con la creazione del primo Stato talebano ‘Made in Usa’

Ron DeSantis, oltre a essere un ultraconservatore, repubblicano e possibile sfidante dell’ex presidente Donald Trump alle prossime primarie repubblicane, è anche l’uomo che ha applicato la discussa Legge denominata “Dont’say gay act” (Non dire gay).

Florida, i repubblicani nuovamente all’attacco dei giovani trans

Una Legge questa che vieta ai docenti e agli stessi alunni di parlare di temi LGBT+, pena il licenziamento. E di denunciare alle famiglie eventuali comportamenti degli studenti ritenuti non eterosessuali. Una Legge che apre di fatto nelle scuole della Florida la caccia ai LGBT+.

E adesso, non contento della stretta anti-LGBT+ ha deciso di censurare la matematica. Potrà sembrare strano ma il Dipartimento d’Istruzione dello Stato della Florida ha deciso di escludere ben 54 libri di matematica per il corso di studi K-12 (La nostra scuola dell’obbligo dai 3 ai 17 anni).

La motivazione? Semplicemente perché questi libri contenevano ‘riferimenti a temi proibitivi o strategie non richieste, indottrinando i ragazzi’.

Il Governatore della Florida ha firmato la Legge omofoba ‘Don’t Say Gay’

Il governatore repubblicano non è nuovo in fatto di censure alla cultura e indottrinare i giovani al pensiero repubblicano, infatti, nel 2020 il suo staff ha dato vita al Benchmarcks for Excellent Student Thinking (Best) che è andato a sostituire il Common Core, programma di obiettivi accademici nazionali relativi alla lettura e alla matematica. Inoltre, l’anno successivo ha vietato nelle scuole di parlare anche di razzismo e della ‘teoria critica della razza’ che afferma ‘che il razzismo non è semplicemente il prodotto del pregiudizio, ma qualcosa di radicato nella società americana al fine di sostenere la supremazia delle persone bianche’.

L’Onda Pride 2022, le prime date

E qualche giorno fa si è pure scagliato contro la Disney – in Florida esiste un parco a tema – semplicemente perché il colosso dell’intrattenimento si è schierato contro la ‘Dont’say gay act’. Ma alla fine si è pure dovuto rimangiare le minacce ricolte alla Disney.

Suggerisci una correzione


In vendita su AMAZON

Ebook a 0.99 euro

Copertina rigida a 19.24 euro

Copertina flessibile a 12.48 euro

Clicca qui per acquistarlo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

A note to our visitors

This website has updated its privacy policy in compliance with changes to European Union data protection law, for all members globally. We’ve also updated our Privacy Policy to give you more information about your rights and responsibilities with respect to your privacy and personal information. Please read this to review the updates about which cookies we use and what information we collect on our site. By continuing to use this site, you are agreeing to our updated privacy policy.