Crea sito

Lettera di minacce omofobe contro due pasticceri

Lettera di minacce omofobe contro due pasticceri

Una lettera di minacce omofobe è stata inviata ai proprietari di una pasticceria inglese, Michael Burns e Stephen Whyteside.

Oltre agli insulti di matrice omofoba, l’autore chiedeva la chiusura del negozio. La lettera indirizzata al negozio è stata aperta e letta dai dipendenti che sono rimasti molto turbati dalle minacce.

Dopo un’inziale resistenza hanno deciso di farla leggere ai titolari.

Lettera di minacce omofobe contro due pasticceri

A questo punto la coppia insieme da quasi 20 anni ha denunciato l’accaduto alle autorità ma adesso temono per la loro incolumità anche a casa. Minacce che non devono essere assolutamente sottovalutate.

L’autore della lettera di minacce ha scritto la sua intenzione di ritornare al negozio per pretendere un rimborso dei soldi “perché non voglio nessuna delle tue mani vicino al mio cibo”.

Stephen Whyteside ha pubblicato il testo della lettera su Facebook ricevendo numerosi attestati di solidarietà da molte persone, comprese alcune pasticcerie di Londra.

Le autorità stanno indagando su questo crimine di odio e non stanno tralasciando nessun tipo di prove, comprese quelle del DNA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.