L’Europarlamento: “Tutti i Paesi membri devono riconoscere le unioni LGBTQ”

Una risoluzione che è più un avvertimento nei confronti della Polonia, dell’Ungheria di Orban e della omotransfobia di Stato

La risoluzione ‘Rainbow’ dell’Europarlamento è passata con 387 voti a favore, 161 contro e 123 astensioni. Per quanto riguarda i Partiti italiani, Fratelli d’Italia e la Lega hanno espresso voto contrario, mentre Forza Italia ha preferito l’astensione. A favore si sono schierati il Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle.

Leggi anche >>> Nella Polonia omotransfobica i Pride non si fermano

La risoluzione “Diritti delle persone LGBTIQ nell’UE” del 14 settembre che cosa prevede? Ecco alcuni punti della risoluzione.

1.  Accoglie con favore la primissima strategia per l’uguaglianza LGBTIQ per il periodo 2020-2025, adottata dalla Commissione europea il 12 novembre 2020 (COM(2020)0698), le cui due azioni principali sono un’iniziativa legislativa volta a tutelare i diritti delle famiglie arcobaleno e un aggiornamento, da effettuare entro il 2022, degli orientamenti del 2009 sulla libera circolazione;

2.  Esprime profonda preoccupazione per la discriminazione subita dalle famiglie arcobaleno e dai loro figli nell’UE e per il fatto che essi sono privati dei loro diritti in ragione dell’orientamento sessuale o dell’identità di genere o delle caratteristiche sessuali dei genitori o dei partner; invita la Commissione e gli Stati membri a superare tale discriminazione e a rimuovere gli ostacoli che dette persone incontrano nell’esercizio del diritto fondamentale alla libera circolazione all’interno dell’UE;

3.  Sottolinea la necessità di adoperarsi per garantire il pieno godimento, da parte delle persone LGBTIQ, dei diritti fondamentali in tutti gli Stati membri dell’UE e ricorda che le istituzioni dell’UE e gli Stati membri hanno pertanto il dovere di rispettare e proteggere tali diritti conformemente ai trattati e alla Carta, nonché al diritto internazionale;

4.  Insiste sulla necessità che l’UE adotti un approccio comune al riconoscimento dei matrimoni e delle unioni tra persone dello stesso sesso; invita in particolare gli Stati membri a introdurre la legislazione pertinente per garantire il pieno rispetto del diritto alla vita privata e familiare senza discriminazioni e la libera circolazione di tutte le famiglie, comprese misure volte a facilitare il riconoscimento del genere legale dei genitori transgender;

5.  Ricorda che il diritto dell’UE prevale su qualsiasi tipo di diritto nazionale, anche rispetto alle disposizioni costituzionali contrastanti, e che pertanto gli Stati membri non possono invocare un divieto costituzionale sul matrimonio tra persone dello stesso sesso o la tutela costituzionale della “morale” o dell'”ordine pubblico” per ostacolare il diritto fondamentale alla libera circolazione delle persone all’interno dell’UE, in violazione dei diritti delle famiglie arcobaleno che si spostano nel loro territorio;

Leggi anche >>> Jamie Lee Curtis al Festival di Venezia: “Mia figlia Ruby ha cambiato sesso”

Una risoluzione che è un chiaro monito all’indirizzo della Polonia e dell’Ungheria, dove i rispettivi Governi pretendono di bypassare le norme dell’Unione Europea in materia di diritti civili come se non facessero parte della stessa Unione per continuare a promulgare Leggi transfobiche.

E anche un chiaro avvertimento all’Italia.

Leggi anche >>> Chiesa Evangelica Luterana e la prima nomina transgender

Suggerisci una correzione


TRAMA:Zack e Kyle hanno appena finito l’ultimo anno delle superiori e, prima di trasferirsi a Londra per iniziare il college, decidono di passare l’estate in un piccolo paesino della Scozia, dove lavoreranno nel BB dei nonni di Kyle. Sembra che tutto scorra nel migliore dei modi tra colazioni da servire, uscite in dolce compagnia, cene da organizzare, letti da rifare e pinte di birra, ma un’antica leggenda sta per farsi reale, coinvolgendoli entrambi. Anche quando tutto sembra volgere per il meglio, i due amici si rendono conto che gli eventi trascorsi non hanno smesso di influenzare le loro vite, anzi, quello che sta per succedere sconvolgerà il mondo intero. Sogni ricorrenti, strane coincidenze, messaggi lasciati nel cuore della notte non lasciano scampo a interpretazioni: l’Apocalisse è vicina. Ancora una volta Zack e Kyle, avranno un ruolo fondamentale per le sorti dell’ignaro genere umano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.